martedì 18 giugno 2013

Pitti Firenze Giugno 2013



Nuovo appuntamento a Firenze del Pitti Uomo 84, un'evento dedicato alla moda e alla sua personalità; è proprio qui, a Firenze, che la moda trova la sua dimensione più completa e innovativa, un menswear che punta sempre di più sul prodotto e sugli stili.

Quest'anno tutte novità presentate saranno presente in tempo reale sul web grazie a Style e Fashion 2.0 e ai mitici social network come facebook, twitter e instagram che saranno pronti a regalarvi uno spettacolo in prima persona, tutto live anche a casa vostra.


Tantissime le novità per quest'anno, 1043 i marchi di Pitti Uomo, a cui si aggiungono le 64 collezioni donna protagoniste a Pitti W. Non mancherà  internazionalità, con una quota di aziende estere che raggiunge il 40%, complessivamente da 30 paesi esteri.

Tra i progetti speciali e le anteprime, Saks Fifth Avenue con il lancio della collezione Saksfifthavenue; l'anteprima della nuova collezione adidas by Tom Dixon; G-Star con  il nuovo Exclusive RAW Crossover project; Marina Yachting e Mazzotta Art Selection con il loro nuovo progetto; ecc...

Infine novità assoluta l'area che Pitti Uomo dedica alle novità assolute, giovani designer e brand internazionali, che un accurato scouting ha individuato tra i più interessanti del panorama fashion di oggi, e che debuttano per la prima volta al salone. I marchi di questa edizione sono Blanquilla, Brownie And Blondie, Daniele Basta, Duedilatte, Duren, Harker, Jimi Roos, Nhivuru, Oybo, OOO - Out of Order, Poche, Ruhi Tamer Cogal, Thomas Behrens e Wood'd

Buono spettacolo a tutti e miraccomando occhio alle novità!








Lady in white!!!!


“Il non colore”, il bianco, must estate 2013, colore che spopolerà nelle collezioni mondiali e conquisterà tutti i cuori di noi fashion addicted.
Diverse le versioni proposte, si spazierà dal basic come abiti e tailleur in total white, ad abbinamenti che accosteranno tonalità più forti e vitaminiche, creando dei blocchi di colore unici e ben distinti.



Sfilano donne teatrali, che amano indossare abiti semplici e lisci, ma dai volumi ampi e dalle linee pulite in total white; il bianco sembra regalare, alle passerelle parigine, la sua versione più drammatica e teatrale; sfilano donne con maxi abiti bianchi che fanno pensare a spose minimal o ad angeli che volano nel cielo; facs simile a tele total-white che possiamo dipingere a nostro piacimento. Uno stile immacolato che coinvolgerà pantaloni, gonne, t-shirts, cappottini, trench, gilet, camice ed accessori, tutti rigorosamente in bianco; il risultato di un’ eleganza senza tempo. L’ esempio per eccellenza è la donna proposta da Francesco Scognamiglio: abiti lunghi con colletto e trasparenze, dalle maniche larghe e in pieno stil novo.


Non mancano in passerella white long dress, dall’atmosfera romantica e retrò, che coprono completamente tutta la silhouette ma che lasciano intravedere le nostre forme, grazie al vedo e non vedo che solo i tessuti leggeri sanno regalare, proprio come le “woman in white” proposte da Ann Demeulemeester, Calvin Klein Collection, Francesco Scognamiglio e Hussein Chalayan.





Roberto Cavalli apre la sua sfilata con una serie di abiti e completi bianchi, impreziositi da dettagli sparkling che creano motivi unici nel loro genere. Bellissimi sono, anche, i suoi abiti da sera bianchi con intarsi come delle vere e proprie opere d’ arte.

Blumarine; Balmain e Sportmax puntano su una tendenza che lascerà tutti senza fiato, le reti, in bianco: un materiale innovativo e inusuale, ma dal sapore romantico e bon ton; un tessuto traforato, che abbinato al colore simbolo di purezza per eccellenza, lascia intravedere la sensualità di una donna. 

Vionnet punta sulle linee classiche e semplici, per un risultato decisamente casual: pantalone e camicia in total white.

Innovazione assoluta, firmata Gattinoni, proposta all’ Alta Roma Alta Moda 2013, è il mondo fiabesco che è sceso in passerella nell’ evento fashion più atteso della Capitale. Sfilano abiti che rappresentano sperimentazioni sartoriali ultramoderne ( alla sfilata si assiste indossando occhiali 3d ): mini tute con shorts bianco – avorio, con pizzi e merletti; bermuda bianchi portati con camicia – nuvola, incrostata di merletti; ed ancora, pantaloni bianchi abbinati a bluse in organza, con ampie maniche e strati in 3d. Tulle e pizzi in 3d anche per abiti bustier bianchi, perfetti, anche, come abiti da sposa.

Lady in white, per un' estate da sogno!

giovedì 13 giugno 2013

Pazze per il Denim


Come un film degli anni Cinquanta, il denim sembra prendere vita nelle collezioni della Primavera Estate 2013; camicie, pantaloni, vestiti maxi e mini, giacche e gilet in total jeans hanno sfilato durante le fashion week mondiali, conquistando i cuori dei più grandi stilisti internazionali.



Un vero e proprio evergreen degli anni’ 50 sembra, ogni anno, essere un classico, trasformista, indiscusso protagonista delle passerelle estive, tornando anche quest’anno come tendenza assoluta della stagione; il denim sembra non conoscere stagione, anche se,  è proprio vero, non è estate senza jeans! “il denim on denim” ha già conquistato tutte noi fashioniste dello street style e sono sicura che in poco tempo porterà via anche i vostri cuori.

Anche quest'anno gli stilisti si sono sbizzarriti, hanno proposto numerose varianti, ecco alcune mie selezioni:

La maison inglese Ashish cede al fascino del classico dei classici, il denim. Protagonista assoluto, il denim, colora l’intera collezione, pantaloni, camicie, salopette, tutte dal taglio oversize; denim tinta unica, stampato, strappato e arricchito grazie ad applicazioni; una linea sportiva, giovanile e simpatica, ideale per un outfit da giorno.

Al fascino dei classici e celebri jeans, anche per quest’anno, ha ceduto Roberto Cavalli con la sua linea firmata Just Cavalli, proponendo una collezione dove la vita, i colori e la ricchezza del mare sono al centro di tutto; una collezione dove casual e glamour si fondono in una cosa sola, dove il mito del jeans non può assolutamente mancare. Jeans skinny super stretch, dalle sfumature e strappi qua e la, che esaltano la silhouette della donna; gilet e camicette lunghe in total denim, dal taglio oversize




A seguire l’ondata del jeans non potevano mancare la maison Dsquared2, realizzando per noi una collezione dai tocchi decisamente più forti e decisi; oltre alla  pelle e alle catene non poteva mancare il denim, con fantastici jeans super aderenti, dal classico taglio a sigaretta, la classica giacchetta in jeans e mini shorts e skirt iper femminili.




Tanti sono ancora i nomi della moda che hanno ceduto al fascino del denim, Chanel, Jean Paul Gaultier, Iceberg e Miu Miu ecc...Stagione dopo stagione, il Jeans non teme rivali. Io ho continuo a perderci la testa e voi?


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...