giovedì 27 marzo 2014

ROY ROGER'S INAUGURA LA BOUTIQUE DI ROMA

 
Dopo la recente inaugurazione di Napoli e il lancio dell'e-commerce www.sevenbell.com, prosegue l'espansione del gruppo Sevenbell - titolare dei marchi Roy Roger's, President's, Union Spark, Nichol Jud - con l'apertura del nuovo store monomarca a Roma in Via del Babuino 153 C.



Lo storico jeans, prodotto nel 1952, primo assoluto in Italia, ora anche nella capitale. Rigorosamente in linea con il concept progettuale c'è un forte legame con il passato ma al tempo stesso l' attenzione è rivolta al futuro; la boutique di Roma si sviluppa su due piani, elementi moderni si mixano ad un contesto vintage.


 Gli spazi interni, arricchiti da particolari ed elementi influenzati dalla potenza stilistica della facciata, danno forma ad aree espositive e ai camerini, svelando zone confortevoli e più riservate.
Una maestosa scala elicoidale lignea, caratterizzata da balaustra in ghisa con corrimano in legno, si impone in modo discreto accentuando la verticalità degli spazi, suddivisi da arcate, riquadrate da fascioni in legno di rovere scuro.
In un'atmosfera ovattata, che accoglie il cliente nel mondo Roy Roger's lungo un percorso dove jeans, maglie, camicie, t-shirt ed accessori si presentano su mensoloni in legno massello, ricavati da vecchie botti di fine '800; mentre pantaloni, abiti e giubbotti sono esposti su bauli moderni in acciaio bianco.


Sparsi ad arte, alcuni oggetti vintage ci riportano all'America di un tempo. Ricordano, anche, il soggiorno di una residenza signorile, la libreria ed il bancone bar nella prima sala, riecheggiando atmosfere intime ed eleganti.
Il pavimento grigio in resina si alterna a zone in legno vecchio che evidenziano aree specifiche come quella del servizio "jeans su misura".
 



 
 Ieri sera un' inaugurazione da star, un cocktail party a tutta musica by dj Giulia Centofanti; il nuovo Store Roy Roger's Rome ha accolto numerosi ospiti: Patrizia Biondi, presidente, Niccolò Biondi, amministratore unico e Guido Biondi, direttore creativo del Gruppo Sevenbell.
Tantissimi gli ospiti e gli invitati, molti di loro testimonial di alcuni capi esclusivi della nuova collezione primavera estate 2014, come Stefano Accorsi, Riccardo Scamarcio, Nicoletta Romanoff e la super fashion Alessia Marcuzzi.

 
 
 
Ed ancora Gerry Scotty, Paolo Conticini, Primo Reggiani, Paola Minaccioni, Daniela Virgilio, Martina Codecasa, Giulio Beranek, Mia Benedetta, Giovanna Rei e Edoardo Purgatori.

Angelicadjunafashiontales e la sua macchina fotografica non potevano assolutamente perdere questa fantastica occasione per immortalare i momenti più belli ed emozionanti della serata.
Un saluto speciale va ad Alessandra M Razete fashion blogger di The Fashion Jungle.

 

Ringrazio l'attrice Barbara Bonanni per la compagnia e per essersi prestata come testimonial Roy Roger's Vintage by Angelica Tarantino per AngelicaDjunaFashionTales, fantastica come sempre con il suo giacchettino di jeans firmato RoyRoger's.

 
 

 

 

 



 


martedì 25 marzo 2014

Tru Trussardi, si rinnova!

 
DO YOU KNOW GAIA? 
 
 
 Trussardi si rinnova, amplia e trasforma la sua collezione, arricchendola di nuove forme e colori. Per la primavera estate 2014 ha realizzato una collezione che racchiude tutto il percorso creativo del brand. Una collezione per una donna cosmopolita, dinamica ed elegante sempre in movimento, tra le località balneari più belle del mondo.
 
 I colori? C'è il bianco a far da padrone, ma non è solo, viene accompagnato dall’azzurro sempre in contrasto con il blu navy ed il nude che rende ancora più sofisticata la figura femminile. La cartella colori firmata Tru Trussardi ci regala anche tocchi accesi e brillanti, come il fucsia, componente principale della paletta colori di St. Tropez. Non mancano all'appello i toni pastello, il grande ritorno del rosso, la pelle traforata e le fantasie o stampe new look.
 
Tutto questo, il grande lavoro firmato da Gaia Trussardi, nuovo direttore creativo della maison; in occasione del suo debutto, ci regala una collezione decisamente accattivante, una nuova idea di femminilità, devota alla bella vita, al senso di libertà e alla forte voglia di viaggiare, un immaginario road trip californiano.
 
Sabato scorso, 22 Marzo, presso lo store Trussardi di Via Cola di Rienzo 155, Roma, c'è stato il primo appuntamento Tru Trussardi P/E 2014, un cocktail party e un dj set by Sonia Rondini, per il lancio della collezione firmata Gaia Trussardi.
 
 
Ringrazio Sonia Rondini di FashionInTown per l'invito e per la bellissima serata e compagnia saluto le blogger Fabrizia, Eleonora, Martina e Costanza ;-)
 




 
 
Vi segnalo la prossima data su Roma:
Venerdì 28 Marzo nello Store di Piazza Colonna o Sabato 29 Marzo nello Store di Via Frattina 42/43 dalle 18.30 alle 21.00. X voi uno speciale cocktail party e dj set.
 
 
 
 
 


sabato 15 marzo 2014

Blogger We Want You by Grazia.it, Votatemi!

 
Ciao Ragazze, oggi voglio assolutamente raccontarvi di una nuova iniziativa lanciata da Grazia.it chiamata " Blogger We Want You ".

http://blogger.grazia.it/home


Che dire, non potevo assolutamente perderla.
 
Una possibilità in più per noi blogger, un "credo in voi" speranzoso in un momento come questo. Un sì, per far conoscere le nostre passioni e le nostre emozioni, sperando un domani di poter dare voce al nostro sogno, con la possibilità di entrare a far parte del team Grazia.it.
 
Non vi nego che tra le candidate c'è veramente l'imbarazzo della scelta, tutte molto brave e talentuose, quindi la lotta sarà sicuramente all' ultimo sangue, per questo ho bisogno del vostro aiuto, votatemi! 
 
Tornando a me, molti di voi già conoscono il mio percorso ma tanti altri no, quindi vi racconto un po' di me. Lavoro nella comunicazione già da qualche anno, appassionata di moda sin da piccolina, ho deciso di dare visibilità al mio lavoro, fondendo queste due passioni e aprendo una vetrina virtuale sul mondo della moda chiamata AngelicaDjunaFashionTales.

 
Un diario fatto di passioni, esperienze, novità, tendenze e news sul mondo della moda, una vetrina dedicata a me, agli eventi del mondo della moda, che seguo in prima persona, a voi fashion victim e a tutti i fashion designer, ai loro racconti, alle loro emozioni e alle loro creazioni.
 
Da sempre appassionata di shopping, le scarpe e le borse sono il mio "grande amore" a cui non posso mai dire di no; sin da bambina a contatto diretto con grandi brand e eventi di moda, mi dilettavo a disegnare con il mio gioco preferito "Gira la Moda"; adoravo stare ore ed ore nel negozio di abbigliamento delle mie zie, il camerino mille specchi, un cubo magico per un' immaginaria "me" modella junior. Ed ancora, gli outfit, forse non ancora consapevole di cosa fossero, ho da sempre voluto regalarmi uno stile unico e originale, diverso dagli altri, messo sempre in discussione, ma questo non mi ha mai fermato. Da qui la voglia di liberare il mio "io fashion" intrappolato, uno style sempre più social da coinvolgere proprio tutti, anche voi.
Un lavoro di ricerca, costante e impegnativo ma che alla fine porta ottimi risultati. Tra i siti a cui mi affido giornalmente c'è Grazia.it con le sue sezioni IT Fashion e IT Sfilate, due ottime finestre virtuali dedicate al mondo della moda, dalle sfilate alle nuove tendenze.

Queste le basi per una buona e futura fashion blogger?! Eccomi immersa in un viaggio sempre più entusiasmante, che giorno dopo giorno continua a crescere, grazie alla vostra presenza, mie followers, e grazie a tutte le soddisfazioni che AngelicaDjunaFashionTales mi sta regalando.

 Aiutami a trasformare questa passione nel mio futuro, aiutatemi a diventare una nuova It.Blogger by Grazia.it.

Presto tutte le indicazioni per Votarmi!!!!


mercoledì 12 marzo 2014

Veletta si, ma sul cappello!

 
Ciao Ragazze, ci siamo, scusatemi per il ritardo, ma le promesse sono promesse. Come vi avevo già accennato nelle anticipazioni dei miei post, avrei dedicato un articolo alla tendenza più must del momento: Veletta si, ma sul cappello!
 
Dalle aristocratiche londinesi agli outfit cerimoniali degli anni' 20, la veletta oggi conquista davvero tutti, stilisti, blogger e fashion victim che non riescono a rinunciare a quel sapore sofisticato da "donna di altri tempi" che solo lei può regalarci.
 
 
Nelle sfilate è stata proposta da Jil Sander, Louis Vuitton e John Rocha, le idee sono tutte originali ed insolite e spesso faticano a trovare approvazioni oltre le passerelle e oltre noi fashion blogger, ma quest'anno sembra andare diversamente, il cappello si fa sempre più chic!
 
Idea insolita quella proposta da Jil Sander e revisionata da altri fashion designer: un classico berretto in lana o cotone accostato ad una veletta dal gusto retrò. Anna Dello Russo è stata una delle prime ad indossarlo nei suoi outfit, ed io sono riuscita ad immortalarla durante lo Street style Milano Fashion Week.
 
 
Un' originalità che oggi possiamo chiamare "mood": la veletta si fà easy!
Oggi c'è veramente l'imbarazzo della scelta, dalle più semplici a quelle ricamate a piccoli pois passando per le più particolari con applicazioni di strass, perle e dai colori fluo, le velette regalano un tocco glam al semplice cappellino in lana, rendendolo originale e sensuale.
Come indossarlo? Beh potete sbizzarrirvi: con un look casual o con un look chic, la veletta cambia totalmente dimensione dallo chic allo sportivo.
 
Ecco la mia versione: io ho scelto lei, Annamaria Magagnoli, anima creativa di I a.m. collection, che ha realizzato una collezione dedicata al tormentone dell'inverno " Il cappello con la veletta", preparando per me una versione unica, misteriosa, femminile e sensuale.
Vi consiglio di fare un salto sul suo sito e vedrete che anche voi non potrete rinunciare a questo fantastico trend.
 
 
www.angelicadjunafashiontales.blogspot.com
 
www.angelicadjunafashiontales.blogspot.com
 
E voi cosa ne pensate? Vi piace? Se avete voglia di indossarla e volete almeno una volta sentirvi delle star, fate come me, scegliete la versione più adatta a voi, e vedrete che non passerete inosservate.

 
 
 


martedì 4 marzo 2014

I Segreti di Borgo Larici: in scena il fascino degli anni '20


Gli "anni ruggenti", così verrà chiamato il decennio a cavallo tra il 1920 e il 1930. E' da poco passata la "grande guerra", anni di privazioni e paure sono alla spalle, una ventata di ottimismo e benessere pervade la società che riassapora il senso di libertà e di speranza.

La donna non è più quella di un tempo, devota alla famiglia e alla casa, nasce in lei la voglia di libertà e indipendenza e assume nella società un ruolo di primo piano: istruita, professionale, autonoma e dall' androgino stile garconne. Sono loro, le "flapper girl".

Un' acconciatura corta con un cappello a cloche aderente, vestiti senza maniche e dalle spalline sottili, lunghi fino al ginocchio, dalle linee sinuose che avvolgono il corpo con tessuti leggeri e morbidi come la seta, lo chiffon e il jersey; decorazioni fatte di ricami guarniti da lustrini, frange, piume ed accessori scintillanti, il mitico abito charleston, perfetto per le serate da ballo. A completare il look gli accessori: lunghe collane di perle, clutch in pelle matelassé, scarpe mary jane t-bar con cinturino alla caviglia e tacco medio; guanti lunghi fino al gomito. Anche la biancheria intima cambia il suo stile: reggiseno, pagliaccetto e calze color carne, un art'decò perfetto!
Gli anni ruggenti cambiano le carte in tavola anche per l' hair style:  le onde sono molto marcate, si adottano preferibilmente su capelli corti o sui carré, per un risultato super chic; Il carré con o senza frangia è sicuramente il taglio più caratteristico degli anni ’20, Louise Brooks ne è stata una delle pioniere. In perfetto stile lo chignon Charleston, un'acconciatura fatta da onde e da chignon romantico per un risultato sofisticato e morbido allo stesso tempo, ideale per capelli di media lunghezza.

Anche il make up ha delle nuove regole: base chiara, tipica pelle da bambola di porcellana, ombretti dai toni importanti, mascara nero e rossetto dalle colorazioni scure che disegna cuori su labbra sottili.
 Se pensate che la moda degli anni'20 appartiene al passato, vi sbagliate. Il magico fascino dello stile " flapper girl" oggi è il vero protagonista, uno stile che contamina tutti i fronti, dalla moda all' hair style, dalla tv al cinema.

Una fiction ambientata in Italia negli anni'20 è in onda dal 22 Gennaio su Canale 5, I Segreti di Borgo Larici, regia di Alessandro Capone con Giulio Berruti, Serena Lansiti, Simone Colombari e Nathalie Rapti Gomez, ci fa rivivere quegli anni mai dimenticati. Maurizio Basile, costumista per eccellenza, propone vestiti e acconciature dell'epoca mixando perfettamente stoffe e colori degli anni ruggenti.
 

Nel 1922 a Borgo Larici, in Piemonte, si intrecciano le vite di Francesco Sormani e Anita Sclavi. Francesco, figlio di un ricco industriale, torna a casa ed indaga sull'omicidio del padre con l'aiuto di  Anita Sclavi, figlia di operai. Tra misteri e delitti nasce tra di loro una vera storia d'amore.
 
 
Pronte a scoprire come finisce?
 
L'ultima puntata della prima stagione de " I Segreti di Borgo Larici" vi aspetta domani sera, 5 marzo, su Canale 5 alle 21.10.

Amanti del vintage, facciamo un salto nel passato, a passi di Charleston e occhi puntati sui costumi di scena. Buona visione!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...